Tag: italia

la seconda guerra mondiale

Posted on Luglio 21, 2012 in [email protected]


La guerra di Piero – Fabrizio De Andrè

Composto in Cina nel IV secolo avanti Cristo, l'”Arte della Guerra” di Sun Tzu è uno dei più antichi trattati di tecnica militare e, al tempo stesso, il più prestigioso e influente testo di strategia del mondo.
Guerrieri, capi militari e uomini politici l’hanno apprezzato nel corso dei secoli; importanti scuole di management l’adottano in tutto il mondo, manager dell’industria e della finanza continuano a leggerlo, traendone un’inesauribile fonte d’ispirazione e meditazione.
Ma da dove deriva la forza, l’attualità, l’immortale fascino di quest’opera misteriosa?

La storia siamo noi

L’ Operazione Barbarossa è stata la denominazione in codice tedesca per l’invasione dell’Unione Sovietica durante la seconda guerra mondiale; tale nome fu ispirato dalle gesta dell’imperatore Federico Barbarossa.

Prese avvio il 22 giugno 1941 e fu la più vasta operazione militare terrestre di tutti i tempi; il fronte orientale, aperto con l’inizio dall’operazione, fu il più grande e importante teatro bellico dell’intera seconda guerra mondiale e vi si svolsero alcune tra le più grandi e sanguinose battaglie della storia. Nei quattro anni che seguirono l’apertura delle ostilità tra Germania ed Unione Sovietica, decine di milioni di militari e civili persero la vita o patirono enormi sofferenze, sia a causa degli aspri ed incessanti scontri che delle condizioni di vita miserevoli in cui vennero a trovarsi.

L’operazione, iniziata meno di due mesi dopo la sconfitta nella battaglia d’Inghilterra, avrebbe dovuto costituire un punto di svolta decisivo per assicurare la vittoria totale del Terzo Reich ed il suo predominio sul blocco continentale eurasiatico, ma il suo fallimento, assorbendo buona parte delle risorse umane, economiche e militari della Germania, provocò la sua completa disfatta.

L’Italia in guerra

Figli del sol Levante

Il radar e la Battaglia di Inghilterra

Lo Squadrone nero

Le Missioni Suicide Della Luftwaffe

Una città in rovina è il simbolo della sconfitta finale del Terzo Reich e della follia di Hitler. Questa è Berlino nell’aprile del 1945 all’arrivo delle truppe dell’Armata Rossa. Dietro le macerie e la rovina portata dai bombardamenti Alleati, è difficile riconoscere quella che è stata una delle più grandi capitali europea e uno dei centri più fertili della cultura europea. Una città di artisti, filosofi, poeti, musicisti e scrittori.
Ma anche una città di imperatori e di generali.

E’ questa la città che Hilter ha scelto come cuore del suo Terzo Reich. Che ieri ha vissuto con lui l’utopia di un impero millenario e oggi è protagonista dell’ultimo atto della tragedia. E’ questa la storia di Berlino a cavallo tra il 1936 (Olimpiadi di Berlino) e il 1945.

roma: le origini divine

Posted on Luglio 21, 2012 in [email protected]

[slideshow]

Nascita di Roma

Dalla Monarchia alla Repubblica

Lazio, Italia, Mediterraneo: l’espansione repubblicana

Il film prende le mosse dalla storia, ma finisce subito nell’avventura. Da rimarcare gli interpreti: Steve Reeves (ex-Mister Universo) e Gordon Scott (ex-Tarzan) nello spettacolare duello finale…Peplum dalle ambizioni decisamente alte (la rievocazione della nascita di Roma e delle gesta dei due ‘figli della lupa’), con budget discreto e due interpreti, nei ruoli centrali, di chiaro impatto: Steve Reeves (Mister Mondo e Mister Universo ) e Gordon Scott, altro nerboruto figuro che a quei tempi andava forte sull’onda del successo popolare delle numerose pellicole di Tarzan cui aveva preso parte, ovviamente interpretando il protagonista.

Romolo e Remo è un film Storico del 1961 diretto da Sergio Corbucci.cast: Steve Reeves, Gordon Scott, Ornella Vanoni, Virna Lisi, Massimo Girotti, Jacques Sernas, ……Il film narra tutte le vicende dei due fratelli fondatori di Roma dalla nascita alla fine… L’avventurosa creazione della città di Roma nata dalla lotta tra i due gemelli.Romolo e Remo vivono la loro vita di pastori fino a quando Faustolo, che li aveva adottati, muore rivelando la loro origine avvolta nel mistero. I due si mettono alla testa delle loro genti e assaltano Albalonga dove Romolo rapisce Julia, la figlia del re dei Sabini, Tazio. I rapporti tra i due fratelli intanto si deteriorano sfociando nell’odio. Quando infatti Romolo traccia i confini della nuova città, Remo lo sfida ad un duello che si rivelerà fatale.

Andando a ritroso nel tempo, scopriamo città, genti e luoghi diversissimi che popolavano l’Impero Romano ed in particolare i suoi sterminati confini, dove abitavano anche i nemici di Roma.

http://youtu.be/sJj3CZjStao

Il trionfo e la caduta

L’Impero romano

Una storia appassionante, che ha cambiato il destino di milioni di persone nel corso dei secoli.
Un viaggio fino ai confini dell’Impero Romano per narrare il momento in cui raggiunse il culmine della sua potenza: la conquista della Dacia, l’attuale Romania.