arancia ad orologeria

La ronda dei carcerati di Van Gogh

Vincent Van Gogh, “La ronda dei carcerati” (1890)

Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven.

Singin’ in the Rain” (Title Song) 1952 ~ Gene Kelly

STORIA DELL’ARTE: Il riferimento estetico più diretto del film è la pop art, con riferimenti a Piet Mondrian e alla optical art (esempi ne sono la casa di Alex e dello scrittore Alexander).

Pop Art: Rauschenberg, Warhol, Oldenburg, and Johns

Arancia Meccanica – Beethoven

MONDRIAN

Op Art – Arte Optico

FILOSOFIA: PLATONE IL MITO DELLA CAVERNA

« È buffo come i colori del vero mondo divengano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo. »
(Alex, durante la “cura”)


Il mito della caverna – Platone, La Repubblica, Libro VII
Alex è sostituito agli uomini incatenati e costretti a guardare le ombre proiettate sulla parete dagli artefici e, come l’ipotetico uomo dell’allegoria che venga liberato, Alex non è poi in grado di interagire con la realtà esterna e di conseguenza ne diviene vittima. Infine c’è da considerare che lo spettatore del film vede sullo schermo raffigurata, in maniera allegorica, la sua stessa condizione (anch’egli nella “caverna” buia a guardare fisso delle ombre sullo schermo) in un infinito gioco di specchi.
Suggestiva è anche l’ipotesi di Platone sulla necessità della giustizia, anche all’interno di una banda armata: Alex tradisce gli amici e ne viene tradito a sua volta, non sapendo poi più fare del male subisce l’ingiustizia delle vittime, dimostrando però la necessità sociale di comportarsi bene e rispettare la libertà altrui, poiché nessuno in questo caso trae dei veri profitti.

INGLESE: Nell’opera autobiografica di James Joyce dal titolo Ritratto dell’artista da giovane, il protagonista viene picchiato da un gruppo di bulli suoi compagni di classe. Il capo dei bulli camminando agita aggressivamente un bastone, proprio come fa Alex. Anche il modo di aggredire la vittima è molto simile a quello di Alex e i suoi compagni.

Carmelo Bene su James Joyce

L’addestramento del piccolo aiutante di babbo natale

Guns N’ Roses – Welcome To The Jungle

PSICOLOGIA: IL COMPORTAMENTISMO

LETTERATURA: William Golding – Il signore delle mosche. In esso l’irriducibilità della violenza nella società fa sì che essa prevalga anche in una comunità di giovani naufraghi.

Cult Book – Il Signore delle mosche –

Gioacchino Rossini – Guglielmo Tell – Ouverture

LETTERATURA: Anthony Burgess

The Burgess Variations

Documental. Stanley Kubrick: Una Vida En Imágenes