Tag: scriba

i racconti dello scriba

Posted on Settembre 11, 2012 in @rte, [email protected]

Nella seconda metà del XX secolo,con lo sviluppo del movimento femminista, le donne con un ruolo preminente nell’antichità vennero alla luce e la loro vita venne enormemente pubblicizzata. La biografia di Hatshepsut, scritta da Evelyn Wells, offre un’immagine romanzata, dipingendo la regina come una bellissima donna, pacifista, definendola «la prima grande donna nella storia» distaccandosi quindi decisamente dall’immagine maggiormente accreditata nel XIX secolo, che voleva Hatshepsut come una strega, una matrigna che aveva usurpato il trono di Thutmose III.

Book trailer – Lo scriba e la principessa

http://www.youtube.com/watch?v=fQaQm-Gpfsk

Egitto – Costruzione di un impero – History Channel

Con Antico Egitto si intende la civiltà sviluppatasi in quella sottile striscia di terra paludosa fertile che si distende lungo le rive del Nilo a partire dalle sue cataratte al confine col Sudan fino allo sbocco nel Mediterraneo, e riconosciuta come entità statale a partire dal 3100 a.C. fino al 1786 a.C. ed è suddiviso in quattro grandi fasi: l’epoca arcaica o protodinastica (3100-2600 a.C.), l’Antico Regno (2600-2200 a.C.), il Medio Regno (2052-1785 a.C.) e il Nuovo Regno (1567-1075 a.C.).

Immortal ad vitam (2004)

Philip Glass – Akhnaten

Il Libro dei Morti – National Geographic

Rebus: “I misteri degli antichi egizi, dalle piramidi alle profezie maya sul 2012”. Una cavalcata tra miti, leggenda e storia per capire se c’è realmente qualcosa che unisce i costruttori di Giza ai sacerdoti maya. E’ possibile che si tratti di un’antichissima civiltà antidiluviana di cui abbiamo perso le tracce? E’ possibile che i suoi discendenti abbiano voluto contribuire alla realizzazione di monumenti megalitici per comporre un messaggio? Un monito? Rivolto a noi che ci apprestiamo a vivere i possibili cambiamenti del 2012?

Walk Like An Egyptian – Bangles

Maatkara Hatshepsut è stata il quinto sovrano XVIII dinastia egizia

Nella terra dei Faraoni- La Battaglia di Megiddo

Gli Ittiti – ca 1800-1200 a.C.

Guerra Egizio-ittita – Video tratto dall’interessante trasmissione tv “Impero” dove un grande Valerio Massimo Manfredi conduce gli spettatori nelle meraviglie e misteri dell’Antico Egitto.

La battaglia di Kadesh o Qadesh, combattuta sulle rive del fiume Oronte, nell’attuale Siria, nel 1274 a.C., contrappose le due più grandi potenze del Vicino Oriente antico: l’Egitto di Ramses II e le forze ittite di Muwatalli II; questa battaglia costituì l’atto finale di una lunga serie di guerre tra i due regni e fu probabilmente quella dove venne impiegato il maggior numero di carri da combattimento trainati da cavalli (circa 5000 o 6000).

Costituì anche il primo conflitto della storia antica da essere così ben documentato che fu poi possibile ricostruirlo in ogni sua fase, includendo la strategia militare e le armi impiegate nei combattimenti. Inoltre a tale avvenimento seguì il primo trattato internazionale di cui si conoscano chiaramente le clausole.

Piramidi – Gli egizi e le stelle

Superquark – Egitto, L’avventura della scoperta

Nefertiti

Stargate

Storia della Matematica

La mummia è un film del 1999, diretto dal regista Stephen Sommers. Fa parte di una trilogia che comprende un sequel, La mummia – Il ritorno, e un prequel, Il Re Scorpione.

Il mistero di Tutankhamon

IL MISTERO DELLA SFINGE

Le follie dell’imperatore

e-ri-du: casa lontano da casa

Posted on Settembre 10, 2012 in [email protected]

 

Semiramide – http://delfallo.blogspot.it/2012/09/semiramis.html?spref=fb

Maria Callas – “Bel raggio lusinghier” da ópera Semiramide de G.Rossini.

Panspermia

Francis Crick, assieme a Leslie Orgel, nel 1960 iniziarono a speculare sull’origine del codice genetico. Agli inizi degli anni settanta Crick e Orgel andarono oltre in queste speculazioni e in particolare sulla possibilità che la produzione di un sistema molecolare vivente deve essere stato un evento molto raro nell’universo e che tuttavia una volta determinatosi possa essere stato diffuso da una forma di vita intelligente attraverso un tecnologia che consenta viaggi nello spazio, tale processo fu definito “panspermia guidata”.

“Babylon Sisters” – Steely Dan.

I Sumeri – di “StoriaVivaFP”

Casino Royale – Treno Per Babylon

Enûma Eliš’ è una sofisticata cosmogonia, che narra in termini allegorici delle origini del nostro mondo.

e-nu-ma e-liš la na-bu-ú šá-ma-mu               Quando in alto il Cielo non aveva ancora un nome,
šap-liš am-ma-tum šu-ma la zak-rat               E la Terra, in basso, non era ancora stata chiamata con il suo nome,
ZU.AB-ma reš-tu-ú za-ru-šu-un                                  Nulla esisteva eccetto Apsû, l’antico, il loro creatore,
mu-um-mu ti-amat mu-al-li-da-at gim-ri-šú-un                 E Mummu e Tiāmat, la madre di loro tutti,
A.MEŠ-šú-nu iš-te-niš i-ḫi-qu-ú-ma                    Le loro acque si mescolarono insieme
gi-pa-ra la ki-is-su-ru su-sa-a la she-‘u-ú                    E i pascoli non erano ancora formati, né i canneti esistevano;
e-nu-ma dingir dingir la šu-pu-u ma-na-ma                     Quando nessuno degli Dei era ancora manifesto.
šu-ma la zuk-ku-ru ši-ma-tú la ši-na-ma                              Nessuno aveva un nome e i loro destini erano incerti.
ib-ba-nu-ú-ma dingir dingir qê-reb-šú-un                                   Allora, in mezzo a loro presero forma gli Dei.

Boney M. – Rivers Of Babylon

Il termine “Anunnaki” significa “Coloro che dal cielo scesero sulla Terra”, nella mitologia sumera sono i figli di “An” il dio del Cielo, il quale presiedeva un’assemblea, composta dai sette dei supremi, di cui facevano parte i quattro principali déi creatori (lo stesso An, Enlil, Enki e Ninhursag), con l’aggiunta di Inanna, Utu e Nanna, e di 50 déi minori, detti anche Igigi.

C’erano sulla terra i Giganti a quei tempi, e anche dopo, quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell’antichità, uomini famosi. (Genesi 6,4)

Franco Battiato – Mesopotamia

La torre di Babele – Genesi 11, vv.1-9.

Non vi fermate
dovete costruire la vostra torre
la Torre di Babele
sempre più grande
sempre più alta e bella
Siete o non siete i padroni della terra?

Strappate tutti i segreti alla natura
e non ci sarà più niente
che vi farà paura
e sarete voi a far girare la terra
con un filo, come una trottola
dall’alto di una stella.

E quella stella sarà il quartier generale
per conquistare
quello che c’è ancora da conquistare
e da quella stella
per tutto l’universo
l’uomo si sforza, per superare se stesso.

Non vi fermate
dovete costruire la vostra torre
la torre di Babele
costi quel che costi
anche guerra dopo guerra
siete o non siete i padroni della terra?

Non vi fermate
dovete costruire la vostra torre
la torre di Babele
si deve fare e serve a dimostrare
che l’uomo è superiore
a ogni altro animale!

Dante – Inferno – Canto V – I Lussuriosi

Giorgio Gaber – Corinna

Passpartout – C’era una volta Sumeri, Assiri, Babilonesi.

The Epic of Gilgamesh – An Animation

Ouverture – Gilgamesh – Opera in 2 atti – Franco Battiato

http://www.youtube.com/watch?v=ZAmfav8xwwE

Abramo (1994)
Regia di Joseph Sargent
Con Richard Harris, Barbara Hershey, Barbara Hershey, Maximilian Schell, Maximilian Schell, Vittorio Gassman.

Codice di Hammurabi – Re di Babilonia – 1.760 a.C. – Occhio per occhio, dente per dente.

Gli Ittiti – ca 1800-1200 a.C.

La vittoria di Giuditta – Antico Testamento

Giuseppe Verdi – Nabucodonosor – Overture
Nabucodonosor II fu un sovrano babilonese che regnò per 43 anni, dal 605 a.C. fino alla morte avvenuta nel 562 a.C. Secondo e più importante dei re della dinastia neo-babilonese, Nabucodonosor salì al trono alla morte del padre Nabopolassar e sottomise il regno di Giuda, deportando gli ebrei in Babilonia e distruggendo il tempio di Salomone. Si dedicò alla ristrutturazione di Babilonia, pavimentando strade, ricostruendo templi e scavando canali. È accreditato della costruzione dei giardini pensili, una delle sette meraviglie del mondo antico.

La Scienza delle Liste (L’istruzione dello Scriba) – Gli elenchi di R. Saviano

Enheduanna, figlia di Sargon di Akkad, fu gran sacerdotessa della Dea Inanna ad Ur, vissuta tra il 2285 a.C. ed il 2250 a.C. A lei sono attribuiti numerosi inni, tra cui il famoso “Inno ad Inanna”. Gli inni sono in lingua sumerica. Il suo nome è il più antico tramandato come autore di opere poetiche nella letteratura mondiale.