kant

Sapere aude!

CHE COS’E’ L’ILLUMINISMO?
Kant vive in pieno l'Illuminismo, del quale conierà una nota definizione, ma, al tempo stesso, anticipa temi fondamentali
del Romanticismo e dell'Idealismo.
CHE COSA POSSO SAPERE?
             ... i pensieri senza contenuti sono vuoti,
              le intuizioni senza concetti sono cieche ...
Kant ammette che la METAFISICA non ha nessuna pretesa conoscitiva, ma resta comunque come ESIGENZA dell'animo umano.
COMPETENZE: Pensiero critico
Dovremmo semplicemente lasciar cadere domande come quella sul senso della nostra esigenza, sull'esistenza o meno dell'anima o di Dio, oppure, nonostante il fatto che non potremo mai trovare una risposta definitiva e dimostrabile, è giusto e inevitabile continuare a porsele?
Anche se la filosofia non può rispondere a queste domande, può contribuire alla nostra ricerca di una risposta?
CHE COSA DEVO FARE?
                    ... il cielo stellato sopra di me
                          e la legge morale in me...
LE SCELTE MORALI Compito di realtà:
Registra le scelte morali che compi nell'arco di una settimana e individua per ognuna i motivi che l'hanno determinata, cercando di collocarle nella tabella della MORALI ETERONOME oppure riconoscendola come AUTONOMA. 
Thomas More accetta la rovina sua e della famiglia, fino all’esecuzione capitale, pur di seguire la propria coscienza, ciò che la ragione gli indica come il proprio dovere, nel senso pienamente kantiano del termine, cioè come obbligo morale dettato dalla ragione e indipendente dalle conseguenze cui può esporre.
CHE COSA POSSO SPERARE?
Antonio Canova, Psiche rianimato dal bacio di Amore, 1787, Parigi, Musèe du Louvre. Foto di Aurora Urbano
Per Kant, il BELLO è oggetto del SENTIMENTO che ha pretesa universalizzante. L'oggetto artistico sollecita il libero gioco delle facoltà, immaginazione e intelletto, che risultano tra loro armonizzate. 
Il dibattito è incentrate sulle nozioni di ARMONIA, PROPORZIONE, ORDINE quali valori razionali individuati a fondamento dell'arte.  
Il NEOCLASSICISMO cerca di creare uno stile che sappia guardare alla perfezione del modello classico, pur rispondendo alla sensibilità razionalistica della nuova società. 
Autore emblematico di questa stagione artistica è Canova. Nella sua opera le figure sembrano private di peso, immobili in un EQUILIBRIO PERFETTO. E' possibile comprendere la natura di quel sentimento estetico di cui Kant aveva colto l'universalità: il disinteressato piacere dell'ARMONIA. 
Full Metal Jacket di Stanley Kubrick
“Kubrick è l’Immanuel Kant del cinema perché Kant, come Kubrick, era uno che credeva nella ragione, pur con tutti i suoi limiti.” G.Pili