design thinking con canva

... Nessuna idea è troppo stupida ...

INTRO

Design thinking significa analizzare un problema e venirne a capo con una visione creativa. Si tratta di idee che vengono espresse attraverso il metodo grafico o  concept. La grande cosa del Design Thinking è che permette alle persone di costruire idee sulle idee degli altri. Ecco alcune delle principali caratteristiche distintive della metodologia: lo human-centred approach, la multidisciplinarità e la collaborazione, la creatività e la propensione per le wild ideas che permettono di andare oltre i limiti della conoscenza, per un approccio innovativo alla didattica.
Il processo del Design Thinking porta dentro le classi nuove strategie di didattica innovativa  e si declina in cinque passaggi: identificare il problema, progettare, sviluppare il “prototipo”, confrontarsi, migliorare e diffondere e infine presentare  l’idea di progetto. Adottando questo approccio in aula si vuole finalmente decretare il superamento della scuola riempitiva e trasmissiva per rendere affascinante l’oggetto della scoperta, così da coinvolgere, motivare e guidare gli studenti design thinkers, verso il personale successo formativo. 

BAGAGLIO

* Filosofi for IG

STRUMENTI

Bruno Munari, Da cosa nasce cosa 
Il Service Design Thinking per insegnanti, Licia Cianfriglia
CANVA

METODOLOGIA

* Learning by doing
* Lavoro in team 
* Didattica per progetti
* Digital storytelling 

OBIETTIVI

Usare la forza delle immagini e delle storie digitali per creare nuovi scenari di apprendimento.

DESCRIZIONE

CANVA

Canva è un tool di design online che permette di creare, con estrema facilità, progetti e grafiche accattivanti. Gli studenti trovano nuovi modi di essere creativi e collaborano insieme condividendo i progetti. Con la nuova versione di Canva for education è possibile creare classi virtuali, uno spazio di lavoro online per gli studenti. Canva for Edu è collegato a Classroom, per preparare lezioni, per condividere risorse, progetti e modelli, per creare infografiche, siti e sitemaps, mappe mentali, newsletter, presentazioni, loghi. 

ATTIVITA’

Progetta, collabora e condividi presentazioni, sul tema assegnato, coinvolgenti e interessanti con Canva. 
* Scegli un modello di presentazione o crea il tuo partendo da zero
* Scegli i font e i colori e aggiungi le informazioni chiave
* Aggiungi animazioni, video, immagini e illustrazioni
* Condividi con il tuo team e collabora in tempo reale
* Premi Presenta o Registra per ottenere il risultato desiderato

FASI

GENERAZIONE DI IDEE

In questa prima fase in aula, gli studenti vengono suddivisi in team multidisciplinari. Ciascun team deve individuare un problema attuale e cruciale che riguardi il compito assegnato, si condivide il problema/opportunità e si procede con una serie di domande. 

PROGETTARE

I gruppi di studenti iniziano a scrivere su post-it idee in piena libertà. I post-it vengono attaccati in modo che tutti possano leggerli, e si possa approfondire lo scambio di idee necessario per capire cosa c’è e cosa manca al fine di maturare una soluzione partecipativa e comune. La visualizzazione di idee attraverso lo sketching, nel Design Thinking, ha un ruolo centrale, perché fornisce una memoria temporale ed esterna per tentativi di idee, e supporta il dialogo tra coloro che progettano riguardo a problemi e soluzioni. Inoltre l’aspetto gioco dello sketching aumenta la sensibilità percettiva nell’elaborazione di idee innovative e alla risoluzione dei problemi.

IL PROTOTIPO

Prototipare velocemente è un’altra maniera di visualizzare e testare nuove soluzioni. L’apprendimento e l’accettazione di questa sorta di fallimenti ed errori sono elementi fondamentali per sentirsi a proprio agio nell’incertezza. Inoltre, la regola della tangibilità educa gli studenti a dare una forma concreta alle loro idee: i prototipi sono mezzi di comunicazione che consentiranno una valutazione pragmatica e spendibile dell’idea di progetto.

FEEDBACK

In questa fase le parti interessate testano il progetto degli studenti esprimendo un feedback. Gli studenti raccolgono da parte degli esperti un’opinione su ciò che funziona e ciò che può essere migliorabile. In base al feedback ricevuto, gli studenti sono guidati a rendere il progetto sempre più perfettibile, e una volta raddrizzato il tiro, con quella che ritengono la soluzione migliore, potranno pubblicizzarlo.

PRESENTAZIONE

Il team di studenti elegge la persona più empatica, più comunicativa e con una spiccata propensione alla socialità, per rappresentare al meglio il suo pitch. Essere esaustivi e persuasivi in pochi minuti nella speranza di convincere l’interlocutore con il loro progetto!
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *