Tag: videogames

simplifygame

Posted on Giugno 30, 2013 in IL LABORATORIO DIDATTICO

videogames

SG piccolo cambiato sfumato

 didattica e videogames

FORMATO UNITA’ DI APPRENDIMENTO AMPIA-MEDIA

Denominazione  Simplifygame
Compito – prodotto Compito professionalizzante:Realizzazione di un videogame per computer finalizzato alla semplificazione e alla fruizione divertente dei contenuti scolastici.

Compiti correlati assi culturali e di cittadinanza:

– esposizione orale delle informazioni ricevute nel briefing preliminare

– elaborazione di un testo esplicativo da mostrare agli alunni

– raccolta e scelta di quesiti di logica-matematica

– produzione di materiale pubblicitario (logo, video).

Competenze mirate

  • assi culturali
  • professionali
  • cittadinanza

 

 Professionali– Gestire la produzione, la presentazione e la commercializzazione di un prodotto, con particolare attenzione all’utilizzo della comunicazione attraverso il webAssi culturaliAsse dei linguaggi: produrre testi di vario tipo in relazione ai diversi scopi comunicativi; padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa

Asse matematico: confrontare ed analizzare quesiti logici, individuando varianti e relazioni; utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico.

Competenze professionali

Analizzare semplici problemi di progettazione e saper individuare i modi per affrontarli.

Pianificare la soluzione di un semplice problema di progettazione.

Verificare le soluzione applicate e l’effettiva risoluzione del problema affrontato.

Essere in grado di trarre dall’esperienza elementi per aumentare la propria competenza di problem – solving.

Competenze di cittadinanza

– Comunicare: comprendere messaggi di genere e di complessità diversi, trasmessi utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, simbolico, grafico) mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali); capacità di argomentare in merito al proprio elaborato

– Collaborare e partecipare: interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune.

– Risolvere problemi: affrontare una situazione problematica costruendo e verificando ipotesi proponendo soluzioni utilizzando contenuti e metodi delle diverse discipline.

– Acquisire ed interpretare l’informazione: comprensione di un format di istruzioni acquisendo ed interpretando l’informazione ricevuta nei diversi ambiti ed attraverso diversi strumenti comunicativi.

– Progettare

Saperi essenziali Abilità- Ricercare, acquisire e selezionare informazioni generali e specifiche in funzione della produzione di testi scritti di vario tipo.- Rielaborare in forma chiara le informazioni.- Produrre testi corretti e coerenti adeguati alle diverse situazioni comunicative.

– Selezionare informazioni tratte da testi scritti di diverso genere in modo da appropriarsi dei contenuti, condividerli e rielaborarli in forma informatizzata.

– Essere capaci di collaborare in gruppo partecipando attivamente al raggiungimento dell’obiettivo finale

– Impaginare elementi grafici ed immagini attraverso il software RPGMaker XP

– Scegliere gli elementi per la realizzazione del prodotto

– Utilizzare le proporzioni più adatte per ottenere un prodotto equilibrato e leggibile

– Essere capaci di scegliere le font più adatte al tema

– Possedere abilità nelle scelte cromatiche dello sfondo e degli elementi grafici

– Avere capacità nell’utilizzo delle tecniche grafiche tradizionali e nell’uso degli applicativi specifici per la realizzazione al computer del videogame

– Saper navigare in internet;

– Saper utilizzare la stampante a colori per produrre documenti.

– Utilizzare le tecnologie 2 D e 3 D analogiche e/o digitali per veicolare informazioni spaziali (es. usando sistemi diversi di rappresentazione) o informazioni specifiche (es. piani, progetti, bozzetti, diagrammi o istruzioni).

– Svolgere un ragionamento logico e saperlo comunicare con linguaggio specifico

Conoscenze- Modalità e tecniche delle diverse forme di produzione scritta logica e matematica.- Fasi della produzione informatica: pianificazione, stesura e revisione.- Aspetti grammaticali e comunicativi di base della lingua inglese.

– Il metodo della progettazione.

– Elementi caratteristici della grafica; le tipologie di font; le tecniche grafiche e tipologie cromatiche.

– Fasi di un processo tecnologico (sequenza delle operazioni: dall’ “idea” al “prodotto”)

– Struttura generale e operazioni comuni ai diversi pacchetti applicativi (Tipologia di menù, operazioni di edizione, creazione e conservazione di documenti ecc)

– I software specifici per l’impaginazione e l’elaborazione di immagini al computer; la rete internet e la stampante a colori per la produzione di file.

– Il disegno come strumento per la progettazione.

– Caratteristiche e assemblaggio di materiali.

– Software relativi al disegno 2D.

– Comprensione di problemi logici  e consapevolezza della possibilità  di risolvere alcuni problemi con la matematica

Utenti destinatari N° 15 Allievi per la realizzazione di quesiti matematici- logici. N° 2 allievi per la programmazione del secondo e quarto anno del corso di operatore grafico.
Prerequisiti Conoscenza della lingua italiana ed inglese scritta e parlata; capacità di utilizzo delle principali tecniche grafiche tradizionali e dei software del computer; conoscenza e gestione delle font e dei colori; conoscenza della terminologia specifica; briefing preliminari durante le lezioni.
Fasi  Marzo-maggio 2013; 7 fasi di applicazione
Tempi  Il prodotto dovrà essere realizzato in n° 35 ore di attività.
Esperienze attivate   Lavoro collaborativo di gruppo.
Metodologia   Metodologia progettuale:- Briefing: lezione di gruppo in aula- Ricerca: lavoro individuale per ricerca del materiale inerente il progetto- Brain-storming: realizzazione individuale

Presentazione: lavoro individuale ed in gruppo, con esposizione dei risultati ottenuti e verifica conclusiva dei docenti formatori.

Risorse umane

  • interne
  • esterne

 

 Interne– Docenti formatori delle aree: umanistiche, tecnico-scientifiche, lingue straniere, professionali.
Strumenti   Sussidi didattici, rete internet, materiale di cancelleria, fogli da schizzi e dadisegno, lab. multimediale con computer, scanner e stampante a colori.
Valutazione   Scheda di valutazione personale:Realizzazione del prodotto.– Completezza, pertinenza, organizzazione- Funzionalità- CorrettezzaProcesso di lavoro e di esecuzione del compito.

– Rispetto dei tempo

– Precisione e destrezza nell’utilizzo degli strumenti e delle tecnologie

– Ricerca e gestione delle informazioni

– Autonomia

Relazione, superamento delle criticità e linguaggio

– Relazione con i formatori e le altre figure adulte

– Superamento delle crisi

– Uso del linguaggio settoriale-tecnico-professionale

– Comunicazione e socializzazione di esperienze e conoscenze

Dimensione metacognitiva

– Capacità di trasferire le conoscenze acquisite

– Creatività

– Autovalutazione

– Curiosità

Verranno utilizzati anche i seguenti strumenti di valutazione:

– Scheda di autovalutazione

– Relazione e presentazione del progetto

 

 CONSEGNA AGLI ALLIEVI

 Titolo UdA: 

Simplifygame

 Cosa si chiede di fare: Realizzazione di un videogame per computer finalizzato alla semplificazione e alla fruizione divertente dei contenuti scolastici

 Quali prodotti: Videogame, Video dimostrativo.

 Che senso ha (a cosa serve, per quali apprendimenti): Serve ad applicare le conoscenze acquisite, attraverso la progettazione e la creazione di un prodotto multimediale.

 In che modo (singoli, gruppi..): Attraverso un lavoro individuale e una elaborazione in gruppo.

 Tempi: Una fase di attività formativa di 35 ore complessive, tra marzo e maggio 2013

Risorse (strumenti, consulenze, opportunità…): Spiegazione del compito con intervento esterno di un account, testi e ricerche su internet, laboratorio con supporti e materiali per tecniche grafiche tradizionali, laboratorio multimediale con pc, stampante e scanner, esposizione e verifica consegna del prodotto.

 Criteri di valutazione: 

– Completezza, pertinenza, organizzazione, funzionalità, correttezza del prodotto;

– Rispetto dei tempi, precisione e destrezza nell’utilizzo degli strumenti e delle tecnologie;

– Ricerca e gestione delle informazioni, relazione con i formatori e le altre figure adulte;

– Uso del linguaggio settoriale-tecnico professionale;

– Consapevolezza riflessiva e critica, capacità di trasferire le conoscenze acquisite;

– Creatività, autovalutazione, curiosità, autonomia.

 Valore della UdA in riferimento alla valutazione della competenza mirata: è una parte o la soddisfa interamente?

Valutazione complessiva che soddisfa parte delle competenze professionali e parte di quelle culturali.

 Peso della Uda in termini di voti in riferimento agli assi culturali/discipline ed alla condotta

45 % sulla valutazione complessiva delle diverse discipline coinvolte.

 

Videogiochi, simulazioni e mondi virtuali per la didattica di Andrea Benassi