Tag: imprenditoria

incontriamo i nostri esperti

Posted on Gennaio 12, 2013 in IL LABORATORIO DIDATTICO

Scan_Pic0001 (2)


ANTONINO MARESCAPasticcere_Antonino_Maresca

Giovane e talentuoso chef pâtissier del ristorante Mosaico dell’Hotel Manzi di Ischia. Nato a Sorrento, comincia l’avventura della pasticceria in un piccolo laboratorio di provincia. Da qui seguiranno grandi cambiamenti che lo porteranno a vivere esperienze professionali in hotel prestigiosi: dal Sirenuse di Positano, al Cipriani di Venezia, dal Quinta do Lago in Algarve, al Lapa Palace a Lisbona e il Caruso di Ravello. Sono, questi, anni molto intensi vissuti tra corsi in scuole del settore e stage professionali con Iginio Massari, Pierre Hermé, Heston Blumenthal e Raimond Blanc fino all’esperienza in ristoranti stellati con Andrea Berton e, da cinque anni, con Nino Di Costanzo. A tutto questo bisogna aggiungere collaborazioni  in giro per il mondo a Madrid, Madeira, Singapore, Sud Africa, Sidney, Belgrado, proponendo dappertutto il suo stile “mediterraneo”. Assolutamente innovativi appaiono i suoi minisorbetti e i piatti glitterati come lo straordinario “Nocciole dell’altro mondo” ottenuto dalla vetrificazione della sabbia dei Maronti presentato su un supporto nero traslucido, oppure  “Obelisco Maresca”, dove addirittura un iPad posto sotto al piatto mostra il video della sua geometrica realizzazione.

 

 

pasquale-palamaro-421283_0x98

PASQUALE PALAMARO 

Età: 34 anni. Si esprime con un linguaggio moderno e innovativo infatti continuo è il suo desiderio di aggiornarsi, studiare e sperimentare. Le sue caratteristiche: piatti leggeri, uso dei migliori prodotti provenienti dal territorio e dalla tradizione della Campania, attenzione ai dettagli.

La “stella” dello chef Pasquale Palamaro splende nel firmamento Michelin

di Francesco Urbano

Alle cinque stelle (lusso) de L’Albergo della Regina Isabella di Ischia se n’è aggiunta da pochi giorni un’altra, quella di Pasquale Palamaro chef di Indaco, il ristorante gourmet dell’albergo, inaugurato nel 2009. La sua cucina moderna e creativa porta un nuovo tributo alla tradizione culinaria della Campania, la regione più dinamica nella Guida Michelin 2013. Con 32 ristoranti stellati, 6 novità e il maggior numero di due stelle la Campania si conferma una delle regioni di grande tradizione nella cucina di qualità dopo Lombardia (56 ristoranti) e Piemonte (38 ristoranti). Un contributo importante al grande firmamento delle 307 stelle Michelin che in Italia, rispetto al 2011, aumentano di 31 unità. La soddisfazione è grande per la famiglia Carriero, proprietaria dell’albergo, che, incoraggiata da Luigi Cremona, decise di offrire ai propri ospiti un secondo ristorante per affiancare a una cucina di tradizione una maggiormente ricercata e innovativa, apprezzata dai palati sempre più esigenti della propria clientela (inter)nazionale. Nacque così Indaco, uno luogo incantevole affacciato su una piccola baia e destinato a colui che era allora il sous-chef del Ristorante Regina Isabella, tutt’ora guidato da Luigi Castagna. Il debutto ufficiale di Pasquale Palamaro nella cucina d’autore fu in occasione dei cinquant’ anni del Regina Isabella, quando, per i festeggiamenti, sfilarono nella cucina dell’albergo per l’intera stagione 15 Chef stellati fra cui Aimo e NadiaUgo AlciatiAlfonso IaccarinoEmanuele Scarello. L’impegnativa palestra rubò il cuore e l’anima del giovane talento che da allora si dedicò con tenacia ed energia alla ricerca di nuove tecniche e materie prime che gli consentissero di esprimere al meglio i sapori e i colori della sua terra. La formazione continua nel periodo invernale al fianco di chef del calibro di Antonio Cannavacciuolo dell’Hotel Villa Crespi di Orta San Giulio e di Anthony Genovese del ristorante il Pagliaccio di Roma. Uno scambio continuo che porta a rendere la sua cucina sempre più identificativa di un territorio ricco di risorse com’è il nostro meridione d’Italia. Trionfano il pesce e le verdure del suo orto coltivato con passione, in cui ama condurre gli ospiti dell’albergo per rubare e degustare insieme qualche primizia di stagione. A chiudere il cerchio ci pensa la natura e quell’angolo di paradiso immerso nel blu profondo del mare da cui è nato appunto Indaco, l’unico nome che poteva testimoniare la magia di serate d’estate trascorse a bordo mare, complici solo le stelle. Ora anche quella Michelin!

mascolo

TOMMASO MASCOLO

Consigliere nazionale AIBES (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori). Capo Barman, Sommelier professionista, Idrosommelier. Inizia la sua carriera per “gioco“ nel 1984 restando affascinato dalla magia del Bar.

Agli studi universitari in Economia Internazionale affianca il perfezionamento della formazione nel campo del Bartending sia attraverso qualificati esperti del settore, sia con l’A.I.B.E.S., dove attualmente ricopre l’incarico di Consigliere nazionale. Cura assiduamente la Formazione e l’Aggiornamento partecipando a Master e Concorsi nazionali ed internazionali.

Alle lusinghiere esperienze nei Clubs del by night, seguono gli incarichi negli Hotel, dove, attualmente opera con mansioni di Responsabile.

stefania

STEFANIA IAPINO 

Un Master in Progettazione, Realizzazione e Gestione di Musei Virtuali, presso il Dipartimento di Storia dell’Architettura e Restauro dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e un Dottorato di Ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con tesi dal titolo:  L’informazione ed il turismo: verso sistemi di informazione turistica. Proposta di valorizzazione per l’isola d’Ischia.

Referente didattico e membro della segretaria scientifica del Museo Archeologico di Pithecusae in Lacco Ameno. Dal 2005 membro della Missione Archeologica presso Kyme Eolica in Turchia e  Cultore della materia per la cattedra di Archeologia e Storia dell’Arte Romana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

Sarà la nostra virgiliana guida nella “selva oscura” dell’orientamento post-diploma.

trito

 RAFFAELE TRITO

Classe 1979. Nato a Castellammare di Stabia e laureato in Relazioni internazionali e diplomatiche all’istituto Orientale di Napoli.
Esperto nel luxury wedding, si occupa di organizzazione di eventi a 360 gradi per ViadeiMille40, collaborando, tra gli altri, con Enzo Miccio e Renato Ardovino.  Il suo compito è costruire l’Evento su misura…pianificando ogni dettaglio. Il suo motto: la descrizione di un attimo!
                                                                                                                                                    .

 

DSC_0085LUCIA ESPOSITO

Sociologa, consulente di orientamento e coach. Fin dall’inizio della sua carriera ha ‘viaggiato’ su due binari paralleli: l’impegno in progetti sociali come operatore, coordinatore/supervisore, progettista; e l’orientamento, dapprima come tutor all’università Federico II di Napoli, successivamente come consulente e formatore di orientamento. Impegnata a livello nazionale per la validazione delle competenze degli orientatori, oggi coordina, per Italiaorienta, l’area orientamento e couselling del primo Educational Tour italiano.

Con lei l’orientamento è ‘magia’! Sfida persino i principi della matematica facendo convergere le strade parallele:oggi infatti percorre un’unica strada in cui l’orientamento e la formazione alla scelta sono strumenti di prevenzione al disagio sociale e strumenti di promozione del benessere dei giovani.

clip_image002

GIOVAN GIUSEPPE LANFRESCHI

Nel 1986, tra i primi collaboratori del Centro Promozione Diamante, società del gruppo De Beers, per la formazione, informazione e diffusione della “Cultura del Diamante”, da sempre sua grande passione!  Dal 1990 entra nella grande famiglia Confcommercio come Consigliere di presidenza della Federazione Orafi Campani per poi divenirne Presidente e Consigliere nazionale. Attualmente è Vicepresidente nazionale con delega per il Mezzogiorno. Tra le sue iniziative più interessanti, l’istituzione della prima borsa di studio in favore degli allievi delle scuole orafe della Campania, al fine di stimolare l’abilità artigiana e la creatività del design nei giovani e i convegni tematici su “Etica e Mercato” in collaborazione con Fondazioni ed Università.
Nel 2011 ha ripreso una “vecchia idea”: la realizzazione di un centro commerciale naturale nell’antico borgo di Ischia. Oggi è una realtà che coinvolge oltre il 70% delle aziende operanti nel Borgo, riconosciuto e sostenuto in primis dalla Camera di Commercio di Napoli, per l’impegno, la coerenza e la forza dei progetti e degli argomenti messi in campo.

32343_4006578647420_1852585686_nMARIO PUNZO

Presidente della Scuola Italiana di Comix e della Factory. Titolare della cattedra di decorazione all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ha fondato, a Napoli nel 1994, la Scuola Italiana di Comix, diventata in poco tempo uno dei punti di riferimento del mezzogiorno per quanto riguarda la formazione di figure professionali legate alla comunicazione attraverso l’immagine, grazie ai corsi storici di disegno, fumetto, ed illustrazione ai quali negli ultimi anni si sono aggiunti i corsi di design (web design e graphic design) ed animazione (cartone animato ed animazione 3D).

Advertising sign on wooden post

GENNARO FERRILLO

Funzionario Pubblico del Ministero del Lavoro e Responsabile di Centro per l’impiego della Provincia di Napoli. Sociologo, operatore e animatore sociale, esperto in politiche di orientamento, formazione e inserimento lavorativo dei giovani, ha contribuito alla nascita di On-Off Associazione di Promozione sociale attraverso i Programmi Europei quali GIOVENTU’, LEONARDO, EUROMED.

Nel 2006 coordina, in qualità di presidente, l’associazione Altromodo flegreo – Laboratorio di cittadinanza attiva,  impegnata sui temi del consumo critico, dell’economia solidale e della democrazia partecipativa. Sostenitore di lotte per i beni comuni, per il reddito di cittadinanza e contro le nocività per la difesa della salute ha dato vita a Progetti come: CI VUOLE UN SEME; A CINEMA CON I MIEI; RASSEGNA DEL DOCUMENTARIO SOCIALE ED INDIPENDENTE “ NUVOLE IN MOVIMENTO” PRESSO ARTGARAGE – POZZUOLI; “RETE SOLIDALE” DI SERVIZIO CIVILE REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON ALTRE BOTTEGHE DEL COMMERCIO EQUO; GIORNATA SUL CONSUMO CRITICO E CONSAPEVOLE; DEL GRUPPO DI ACQUISTO SOLIDALE FLEGREO “MA IN PRATICA COS’è UN’ALTRA ECONOMIA” CasaCuma – Licola. Questo e altro a partire dalla convinzione che “una componente affettiva, dolorosa e intima che concerne il residuo umanesimo che è in noi debba intervenire per raccontare e ricucire una speranza”.

nh htlGIOVANNI CERVERA

Direttore Generale dell’ Hotel NH AMBASSADOR di Napoli. Esperto del settore turistico alberghiero e dell’ hospitality, ci parlerà delle opportunità di lavoro offerte dal settore. Chi  vuole lavorare in hotel o alberghi, o entrare a far parte del mondo del turismo deve avere una preparazione specifica per riuscire essere competitivi in un mercato che più di tutti risente della crisi economica generale. E’ perciò importante aver frequentato scuole internazionali, essere a conoscenza dei numerosi corsi di formazione professionale, stage formativi e borse di studio specifici del settore turistico e dell’hospitality in Italia e all’estero poichè costituiscono certamente una chiave di accesso per lavorare presso le aziende turistico-alberghiere più qualificate sia a livello nazionale che mondiale. La formazione è strategica. L’avvento dell’era-internet ha stravolto i delicati meccanismi del mondo del turismo, generando nel contempo nuove opportunità, ma altrettante minacce.Gli strumenti a nostra disposizione sono tanti, vanno tra loro coordinati ed usati nel migliore dei modi possibili, si debbono scegliere partner tecnologici capaci di rincorrere le ultime novità e di prevederne gli sviluppi, ma occorre avere anche una grande creatività.