Tag: Abraham Maslow

teorie organizzative e management

Posted on Aprile 21, 2018 in concorso

  • La struttura di un’organizzazione
  • Mission e vision
  • Management e leadership
  • Organizzazione e comunicazione
  • Taylor – lo Scientific management
  • One best way
  • Task management
  • Ford – la Catena di montaggio

  • .
  • Il Toyota Production System
  • La produzione snella
  • Just in time
  • Valorizzazione dipendenti
  • Sistema Kanban/Jidoka
  • Ford – Produzione di massa
  • Make to stock
  • Push-system
  • Toyota – Make to order
  • Pull-system
  • Criteri di efficienza nella scuola
  • Criteri di efficacia nella scuola
  • Valutazione delle istituzioni scolastiche
  • Flessibilità dei compiti
  • Fayol – Teoria del management
  • Le qualità del manager
  • I principi del management

  • .
  • Le funzioni del manager
  • Il DS dlgs.165/2001 – art.28 Cost.
  • Weber – Stato e burocrazia
  • Legittimazione del potere
  • Principi dell’organizzazione burocratica
  • Teorie motivazionaliste
  • Mayo – Human Relation Movement
  • Effetto Hawthorne

  • .
  • Maslow – Motivazione e personalità
  • I bisogni
  • I comportamenti
  • Herzberg – Teoria dell’igiene e della motivazione
  • Job enrichment ed enlargement
  • McGregor – Teoria X e Y

  • .
  • La motivazione nella scuola
  • Le teorie contingenti
  • Woodward – le Tecnologie produttive
  • La Teoria Generale dei Sistemi
  • Burns e Stalker – Ambiente
  • Sistemi meccanico e organico
  • Lawrence e Lorsch – Organizzazione complessa

  • .
  • Differenziazione e integrazione
  • Le teorie contingenti nella scuola – Autonomia
  • Art.25 Dlgs.165/2001
  • Mintzberg – Struttura di un’organizzazione
  • Modalità di funzionamento
  • Configurazione della struttura
  • Scuola come burocrazia professionale
  • Cohen, March, Olsen – Modello decisionale
  • L’anarchia organizzata
  • Il cestino dei rifiuti

  • .
  • Scuola come anarchia organizzata
  • Weick – Legame debole
  • Sensemaking e organizing
  • La learning organization

 


Scarica in PDF TEORIE ORGANIZZATIVE

sulla origine della civiltà umana

Posted on Settembre 9, 2012 in scienze, [email protected]

 

http://delfallo.blogspot.it/

Ai tempi della nascita dell’essere umano, quando il pianeta era abitato dalle scimmie, un grosso monolite nero appare sulla Terra. La presenza dell’oggetto attiva le doti conoscitive dei primati, al punto da scoprire l’uso delle ossa come arma d’offesa per cacciare. Con uno stacco tanto forte quanto azzeccato, arriviamo al 2001. Siamo sulla Luna, dove un monolito nero di dubbia origine è stato appena scoperto e tenuto nascosto in gran segreto. Un suono parte dal blocco di pietra nero in direzione di Giove ma nessuno ne capisce il senso. Dopo circa un anno e mezzo l’astronave Discovery si dirige verso il pianeta: due astronauti, tre ricercatori ibernati e un computer tuttofare in grado di parlare e pensare, Hal 9000, sono i membri dell’equipaggio. Ad un tratto l’equilibrio tra l’uomo e la macchina si spezza, i due uomini devono affrontare un pericolo non calcolato. Sarà il monolite ritrovato la fonte di questi guai?

2001 Odissea nello spazio. Stanley Kubrick

E’ l’opera di Jamie Belle,uno studente inglese che per fare questo ha usato “solo” una biro e 2100 pagine di quaderno.

La comparsa e l’evoluzione dell’uomo.

Scala in migliaia di anni

(1) o Homo sapiens arcaico antico – (2) o Homo sapiens arcaico recente

La nascita e l’evoluzione di Homer Simpson.

Ulisse – La straordinaria storia dell’uomo.

An introduction to Maslow’s Hierarchy of needs.

Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata
(Margaret Mead)

Dai cinesi agli egizi, la storia della scrittura è la storia delle comunicazioni tra gli uomini e del progresso della cultura nei secoli.

Johann Strauss – Sul Bel Danubio Blu