schopenhauer e leopardi

                  … il mondo è la mia rappresentazione … 
Pablo Picasso, Autoritratto prima della morte, 1973
Se la morte fosse solo il momento finale della vita non sarebbe così importante per gli uomini, ma essa anticipa i suoi effetti lungo tutta l'esistenza, in ogni suo momento segnata dalla paura, dall'angoscia, dal decadimento fisico. La volontà di vivere che pure ci domina è per definizione destinata alla sconfitta. 
Il mondo è davvero razionale, come affermava Hegel? E' possibile andare oltre la conoscenza fenomenica e conoscere il noumeno, la cosa-in-sé?
               ... we are such stuff as dreams are made of ... 
                      Shakespeare
                             … questo sei tu! … 
I tuoi desideri sono strumenti ingannevoli con cui la Volontà di vita raggiunge i suoi scopi. Sei d'accordo?

ETICA

                Il fondamento della morale, 1841.
Libertà fisica = assenza di impedimenti
Libertà intellettuale = libertà di pesniero
Libertà morale >>> facoltà di agire = libertà da condizionamenti.
               >>> facoltà di volere = libertà di volere. 
La volontà è sempre determinata da un motivo, quindi non è libera
Morale kantiana: il dovere implica l'attesa di un premio o il timore di una pena, quindi non è autonoma; la regola della universalizzazione è egoistica in quanto applicabile se ci consideriamo destinatari dell'azione.
Il vero fondamento della morale è il sentimento di empatia che proviamo verso gli altri, la pietà e la compassione, la base della giustizie e della carità genuina.  

IL PENSIERO POETANTE

         ... a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima  
                      dell'universo ...
Il giovane favoloso di Mario Martone