neoplatonismo e plotino

      ... cercate di ricondurre il Divino che è in noi 
                al Divino che è nell'universo ...
L’uomo vestito di rosso in alto sulla destra, Plotino, è in silenzioso isolamento. Situato allo stesso livello prospettico di Platone, per l’importanza che gli venne attribuita nel Rinascimento, è raffigurato significativamente ai piedi della statua di Atena, dea della filosofia presso i neoplatonici.

INTRO

Il neoplatonismo è l'ultima grande corrente della filosofia antica; ha origine in età imperiale, nel III sec.d.C., cinquecento anni dopo gli inizi di epicureismo, stoicismo e scetticismo. Una prima filosofia neoplatonica si trova nella dottrina di Ammonio Sacca, che insegna ad Atene e ad Alessandria e combina elementi platonici e aristotelici con una connotazione mistico-religiosa. Tra i giovani filosofi che seguono le sue lezioni, spicca Plotino. 
A Roma, Plotino fonda una scuola che riscuote presto notevole successo, guadagnandosi l'ammirazione e l'appoggio dell'imperatore Gallieno (253-268). 

BAGAGLIO

* Platone
* Monoteismo

STRUMENTI

* Mappe di sintesi 
* Il gusto del pensare, Pearson

DESCRIZIONE

LA STORIA

ATTIVITA’

  ESPERIMENTO   
   filosofico
 L'OGGETTO MISTERIOSO

IL TESTO

DEVIAZIONI

La dottrina dell'Uno ha segnato profondamente la concezione di Dio nel pensiero successivo. Le caratteristiche attribuite da Plotino all'Uno - unicità semplicità, bontà, trascendenza, onnipresenza, potenza, infinità, inconoscibilità, ineffabilità, immobilità, indipendenza e autosufficienza - sono state trasferite a Dio nella teologia sviluppatasi all'interno delle grandi tradizioni monoteistiche (ebraica, cristiana, islamica) durante il Medioevo e oltre. La metafisica plotiniana, sorta in ambito puramente filosofico, ha così contribuito a plasmare le modalità con cui i credenti in un solo Dio hanno tentato per secoli di riflettere razionalmente sul contenuto della propria fede. Anche oggi, si pensa a Dio come al principio primo della realtà, dotato di potenza infinita, origine trascendente da cui tutto proviene, superiore alle nostre capacità di comprensione e raggiungibile solo con un'esperienza mistica, bene supremo in cui soltanto si può ottenere piena beatitudine.

NOTE A MARGINE

Con il cristianesimo prende il via una nuova concezione sulla nascita dell'universo, puoi seguire la nostra storia cliccando su: 
La filosofia cristiana