metti in moto l’universo!

by Luca IV ASP

                     ... siamo figli delle stelle ...                

GENESI

Tutta la materia di cui siamo fatti noi, l’hanno costruita le stelle; tutti gli elementi, dall’idrogeno all’uranio, sono stati fatti nelle reazioni nucleari che avvengono nelle supernove, cioè queste stelle molto più grosse del Sole, che alla fine della loro vita esplodono e sparpagliano nello spazio il risultato di tutte le reazioni nucleari avvenute al loro interno. 
Margherita Hack

IL BOSONE SUONA IL ROCK

Un fisico del CERN ha tradotto in una canzone metal i dati relativi al bosone di Higgs, mostrati il giorno dell'annuncio della sua scoperta. 
Il divertente esperimento – che non è il videoclip musicale di una band heavy metal - di Piotr Traczyk, fisico del centro di ricerca e appassionato di chitarra unisce le due passioni, facendo suonare il rock alla "particella di Dio" !
Lo scienziato ha convertito due grafici in due sequenze di note, rapportandole su una scala cromatica (ossia composta da dodici semitoni). Riprodotte alla velocità giusta, suonavano come i riff di una canzone metal.     
Facendo ricerche nel web ho cominciato a trovare concetti che trovavano coincidenza tra religione, scienza, arte e musica (che nella mia vita è la mia vera passione). 
Poi la scoperta del bosone di Higgs mi ha portato a cercare sempre più foto e teorie sui multiuniversi e così mi sono ricordato di cartoon o film che avevo visto e che avevano a che fare con la monografia. 

I MULTIVERSI

Uno strano accostamento è questo quadro: 
Composizione VIII costituisce l'opera simbolo dell'astrattismo geometrico. Sono i triangoli, i quadrati e i cerchi (promotori di diversi stimoli a seconda dei colori a cui sono associati) le forme alla base delle opere astratte di Kandinsky. 
Osservandolo ... 

L’ARTE

... mi sembra di viaggiare nel tempo e nei multimondi, proprio come Marty in Ritorno al futuro.

IL FILM

Nei viaggi temporali a bordo della Delorean la realtà si muove su un binario unico, sul quale si è in grado di modificare il passato e il futuro solo con la propria presenza. Il loro universo è decisamente antropocentrico.

LA SERIE

La serie animata Rick and Morty di Justin Roiland e Dan Harmon è al contempo sia omaggio che parodia di Ritorno al Futuro, in quanto i suoi protagonisti ricalcano in maniera distorta quelli del film. Il protagonista Rick Sanchez è uno scienziato alcolizzato che ha trovato il modo per viaggiare attraverso lo spazio e le dimensioni parallele e l’ha sintetizzato in una pistola che gli consente di aprire dei pratici varchi interdimensionali. Morty Smith è suo nipote, un adolescente introverso che accompagna più o meno volontariamente il nonno nelle sue avventure dissacranti e surreali in cui tutto coesiste: non rimane che accettare l’assurdità e l’ipotesi che l’esistenza possa non avere alcun significato, quantomeno non un significato che siamo attrezzati per comprendere.
Foto: Genesi 1, Il portico dipinto