il curriculum come narrazione 2.0 (p.4)

 

 

Social-Media-Candiati-e-Selezionatori-personale-Studio-AdeccoSocial-Media-e-Lavoro

 

INFOGRAFICA

La rappresentazione visuale delle informazioni attraverso l’utilizzo di elementi grafici.

Con http://infografiche.com/ ho approfondito la mia conoscenza dell’infografica come strumento potente e immediato per riassumere informazioni rilevanti e cercare di comunicarle con efficacia.

Se queste informazioni riguardano te stesso allora si tratta di personal branding e cioè la capacità di promuovere se stessi. Pur avendo suddiviso il processo di Personal Branding in tre grandi fasi (analisilancio e prassi), a loro volta contenenti altrettanti step e singole azioni, va detto che questi non sono necessariamente sequenziali e in quell’esatto ordine.

Ogni strategia di Personal Branding, per essere davvero efficace, ha bisogno di continui aggiustamenti e correzioni che derivano dall’esperienza e dai feedback che si ricevono “strada facendo”. Un brand stagnante sarebbe inevitabilmente votato al fallimento.

personal-branding-infographic

Il programma Klout è un servizio di social media analytics che dà la possibilità di monitorare l’interesse provocato nei propri followers dai contenuti postati. Questo è possibile grazie all’utilizzo di una serie di algoritmi che Klout genera attraverso tre differenti variabili:

  • True Reach: il numero di persone influenzate dal contenuto appena pubblicato
  • Amplification: misura il raggio d’azione dei contenuti, valutando il numero di persone che rispondono postando e condividendo a loro volta il contenuto (messaggi, foto, video, link, ecc.)
  • Network Impact: con quanta frequenza le persone attive nel True Reach rispondono al contenuto pubblicato.

Il risultato di queste variabili genererà il Klout Score stabilendo così un punteggio compreso in un range da 1 a 100 del livello di influenza della comunicazione.

Cattura

Per quanto riguarda il CV bisogna lavorare secondo:

  • – Chiarezza, nella terminologia
  • – Ordine, nelle informazioni e aree che compongono il CV
  • – Comunicabilità di sé e del suo profilo
  • – Professionalità, esperienze, competenze e chiarezza degli obiettivi professionali

e creatività. 

deda

 “Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta”
Oscar Wilde

Quando si cerca lavoro, si hanno a disposizione due strade possibili:

  • Nel primo caso, si tratta di anticipare le richieste dei potenziali datori di lavoro, offrendosi sul mercato (inviando il proprio curriculum e utilizzando i servizi di autocandidatura presso le agenzie di mediazione).
  • Nel secondo caso invece si cerca tra le richieste e le opportunità già pubblicate dai datori di lavoro (rispondendo ad annunci di lavoro, inserendo il proprio curriculum in banche dati e rivolgendosi alle Agenzie per l’Impiego).

Inizia da “START” e completa il livello, con l’infografica di Gioventu.org!

LAVORO_VIDEOGAME_infografica

Secondo l’ultima infografica realizzata da iStockphoto, nell’ultimo anno negli Stati Uniti si sono aperte ben 20.000 posizioni lavorative nel settore creativo e la tendenza non sembra dare segni d’arresto. I dati raccolti provengono da uno studio dell’US Bureau of Labor Statistics e parlano chiaro: solo a New York ci sono 2.964 posti di lavoro che reclamano un creativo. Tra le altre città nella top 10 per i lavori creativi troviamo anche Los Angeles, Chicago, Washington DC e Boston.

Art director e Graphic designer possono dormire sonni tranquilli: si stima che le posizioni lavorative a loro dedicate cresceranno rispettivamente del 9% e del 13%, fino ad arrivare, nel 2020, a più di 81.000 posti di lavoro per gli Art director e 316.000 per i Graphic designer, con stipendi che varieranno tra gli 81 mila dollari l’anno per i primi e i 44 mila dollari annui per i colleghi grafici.

L’infografica offre anche i consigli di Rebecca Swift, Head of Creative Planning di iStockphoto, per creare in 5 mosse un portfolio fotografico d’impatto.

istock_generic_202314

Infografica realizzata con “Office” : i grafici sono stati realizzati con“Excel” mentre per gli elementi sia grafici che testuali  “Powerpoint”. Per la digitalizzazione ad alta definizione, una conversione in PDF. Infine per piccoli ritocchi grafici, “Paint Shop Pro” e “Photoshop” anche se bastava “MS Paint”.

CV-curriculum-infografica-Ettore-Iannella-1024

  1. Non importa che strada scegli. Basta arrivare
  2. Preparati ad una crisi locale
  3. C’è gente, là fuori. Fatti riconoscere!
  4. Diventa indispensabile. Se non è possibile, sii almeno utile
  5. Sii introvabile, ma raggiungibile
  6. Sii informale, ma rispettoso
  7. Sii sintetico, ma sostanzioso
  8. Sii moderno, non modaiolo
  9. Aggiornati
  10. Considerati un investimento

Beppe Severgnini

Gallery

Ecco una lista di risorse utili per creare infografiche!

Ecco un bellissimo esempio di Video Infografica!

Video Tutorial – Ecco come creare un’infografica vettoriale in pochi minuti

Ecco come non fare un’infografica!