goal 5: parità di genere

           ... il genere si forma socialmente e culturalmente ...
by Agata M.B.
Il genere non è un dato congenito ed essenziale, ma plasmato dalla società e dalla storia. La nozione di genere spesso trasmette messaggi subliminali: 
"Le donne sono brave ad allevare i figli e nelle faccende domestiche" 
Significato recondito = le donne non dovrebbero partecipare attivamente alla società.
"Le donne sono gentili" 
Significato recondito = le donne non dovrebbero ribellarsi agli uomini.
"Le donne sono emotive"
Significato recondito = le donne sono illogiche.  
Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite (Risoluzione n.54/134 1999).
Noi cominciamo con una riflessione sull'#NotAllMen a partire dall'analisi di questo interessante (per contenuti e per presentazione) video girato dagli studenti de La stanza blu. 
L'#NotAllMen vuole denunciare un atteggiamento sessista contro tutti gli uomini con una obiezione altamente condivisibile ponendo l'attenzione sul genere maschile e sviando dall'argomento principale: la violenza sulle donne.
Si tende a scaricare la colpa sul singolo non evidenziando una cultura patriarcale del maschio dominante ancora presente (colpevolizzazione della vittima, stereotipi e apprezzamenti non richiesti) e sminuendo la portata sociale dell'argomento. 
ElleUk
Il femminismo è un movimento politico e culturale che si oppone alla società dominata dagli uomini e propone di crearne una nuova basata sull'uguaglianza di genere. 
Dal XIX secolo al 1960 le donne ottengono uno status giuridico pari agli uomini e sorgono movimenti per l'acquisizione di diritti specifici. 
* Diritto all'istruzione femminile
* Diritti delle lavoratrici
* Suffragio femminile
La discriminazione femminile persiste inconscia e invisibile: gi anni Sessanta e Settanta la portano allo scoperto. 
Dagli anni Settanta in poi, con l'affermazione del diritto di ciascuno a esprimere il proprio orientamento sessuale, il genere non è più considerato vincolante sulle scelte di vita. 
Si va verso l'era in cui un uomo può sentirsi donna e una donna uomo. 
Butler pensa che il discorso sul genere valga anche per il sesso biologico e sostiene attivamente le istanze delle persone omosessuali e transgender. 

FILOSOFIA E CITTADINANZA

by Arianna B.
Laboratorio: L'attivismo visuale è una tecnica per sviluppare lo sguardo euristico in ambito educativo dove le immagini non sono solo illustrazioni ma strumenti di conoscenza che possono portare ad un cambiamento. Allega una foto, possibilmente tua (o cita la fonte), che riesca a comunicare la problematica sociale. 
Aggiungi una breve descrizione.
foto di Angelica e Mia
Ho scelto questa foto, che insieme alla mia compagna Mia, abbiamo scattato qualche settimana fa per un progetto a cui teniamo molto. Il significato principale era il peso delle parole, specialmente di quelle negative, degli insulti, che spesso vengono detti con leggerezza ma che in realtà “segnano” molto e “rimangono impressi” in una persona. Da questo gioco di parole è nata l’idea di dipingersi addosso le offese che ci siamo sentite dire più spesso.
Ma questa immagine, a parer mio, può riferirsi anche ad altre tematiche: essa potrebbe benissimo esser collegata alla violenza sulle donne. Questo brutto fenomeno, di cui sentiamo purtroppo spesso parlare, viene quasi sempre associato a violenze di tipo fisico quando invece “far violenza” alle donne è anche mancare loro di rispetto attraverso semplici parole, che feriscono tanto quanto ferirebbe un male fisico.

foto di Lorenzo D.P
Quante volte ci è capitato, magari volontariamente, magari per sbaglio, di indossare due calzini spaiati?
A me è successo ed anche a molte altre persone, eppure nessuno si è mai preoccupato o lamentato per questa cosa, un calzino resta pur sempre un calzino, che sia rosso, verde, a scacchi o a tinta unita. Due calzini spaiati fasciano e riscaldano il piede allo stesso modo pur essendo diversi, nessuno fa caso a due calzini spaiati, nessuno ne sente la differenza.
Allora perché dovremmo farlo con le persone?
by Lorenzo M.
Con questa foto scattata e creata da me(fatta prendendo spunto dal web) ho voluto raffigurare la disparità tra uomo e donna esistente anche nel mondo del lavoro.
"Per una donna esiste il problema della credibilità, bisogna dimostrare che si è brave. Alla donna manca il diritto alla mediocrità, si arriva ad occupare posti importanti solo se si è bravissime. Ma quando ci saranno anche le mediocri, come avviene per gli uomini, vorrà dire che esiste la parità. Occorre quindi
dimostrare che a uguali opportunità corrispondono uguali meriti". Marisa Bellisario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.